Ho avuto il piacere di collaborare con questo fantastico musicista per il progetto “Latcho Drom”. Un viaggio tra la Francia i Balcani e l’Italia

L’idea nasce prendendo spunto dal film-documentario di Tony Gatlif che ripercorre le tappe della cultura nomade sin dalle sue origini in India, fino ad arrivare in Spagna.

Albert Florian Mihai

Albert Florian Mihai nasce in Romania nel 1976 da una famiglia di musicisti zingari Rom. E’ il padre, fisarmonicista, che a soli 5 anni gli regala una fisarmonica giocattolo da cui Albert comincia a fare musica “ad orecchio”.

A 10 anni guadagna i primi soldi suonando a matrimoni e successivamente nelle più grandi e prestigiose orchestre popolari del suo paese. 
Presto decide di viaggiare nei paesi dell’Europa occidentale per suonare e conoscere altre realtà musicali e altri musicisti: Venezia, Roma, Napoli, Parigi,

e ancora la Germania, la Spagna, l’Olanda, arricchiscono la sua cultura musicale e la sua esperienza di vita.
Si stabilisce a Roma dove suona spesso in metropolitana e con i suoi conterranei forma il quartetto Taraf de Metropolitan, con cui si fa conoscere per il suo virtuosismo e le sue intense interpretazioni. Successivamente lavora per la televisione, sia nei canali Rai sia in quelli Mediaset; lavora nella trasmissione di Serena Dandini con Claudio Bisio.
Infine approda nella Theater Orchestra di Moni Ovadia, anche per le naturali capacità attoriali.